Lampade

La luce artificiale si basa sui sistemi: lampade, regolatori di corrente, starter, apparecchiatura per illuminazione e controlli. I regolatori di corrente sono necessari per le lampade a scarica, per collegare la lampada alla presa di corrente. Lampade, regolatori di corrente e starter sono montati nell'apparecchiatura per illuminazione con le basi del cablaggio e della lampada, i riflettori distribuiscono e reindirizzano la luce emessa dalla lampada e le feritoie schermano la luce abbagliante. I regolatori di corrente forniscono una corrente controllata per le lampade che è una componente essenziale di qualsiasi sistema di illuminazione di scarico. I regolatori di corrente elettronici conformi alle classi di efficienza energetica CELMA A1 e A2 sono i principali risparmiatori di energia.


Devono essere considerate le seguenti caratteristiche nella scelta di una lampada per un'applicazione: efficienza luminosa, durata della lampada, qualità della luce, effetto delle condizioni ambientali, apparecchiatura di illuminazione, costi di acquisto e di funzionamento.


I diversi tipi di lampade utilizzate sono: a incandescenza, alogena al tungsteno, a fluorescenza, fluorescente compatta, a scarica ad alta intensità, al mercurio, ad alogenuro metallico, a vapori di sodio ad alta pressione, senza elettrodo. Ognuno di questi tipi di lampade ha sperimentato piccoli miglioramenti nei materiali, design, qualità della luce, efficienza energetica e produttiva nel corso del secolo scorso.


In una lampada ad incandescenza, anche chiamata lampada di servizio di illuminazione generale (GLS), viene prodotta la luce portando la corrente attraverso un filo di tungsteno. La temperatura operativa dei filamenti di tungsteno nelle lampade ad incandescenza è di circa 2700 K. Pertanto, la principale emissione si verifica nella regione degli infrarossi.


Le lampade alogene al tungsteno sono derivate dalle lampade ad incandescenza. All'interno del bulbo, il gas alogeno limita l'evaporazione del filamento e rideposita il tungsteno evaporato nel filamento attraverso il cosiddetto ciclo alogeno.


Una lampada fluorescente è una sorgente luminosa a scarica di gas a bassa pressione, in cui la luce è prodotta prevalentemente da polveri fluorescenti attivate da radiazioni ultraviolette generate da scariche nel mercurio. Le prestazioni di una lampada fluorescente sono sensibili alla temperatura dell'ambiente.


Il CFL è una variante compatta della lampada fluorescente. La lunghezza totale viene accorciata e il tubo di scarico tubolare viene spesso piegato in due o sei dita o in una spirale. Per una sostituzione diretta delle lampade a filamento di tungsteno, tali lampade compatte sono munite di regolatori di corrente interna e di tappi a vite o a baionetta.


Nella lampada al mercurio la luce viene prodotta mediante una corrente elettrica che passa attraverso vapori di mercurio. Una scarica ad arco in vapori di mercurio ad una pressione di circa 2 bar emette cinque forti linee di spettro nelle lunghezze d'onda visibili a 404,7 nm, 435,8 nm, 546,1 nm, 577 nm e 579 nm.


Torna alla pagina principale Illuminazione

Video

Incandescent and halogen lamps

What is Halogen Lighting?

The evolution of lighting

Prodotti in evidenza

None

Incandescent Lamp, 24 V, BA15d

Acquista subito

 

None

Incandescent Lamp, 28 V, Bi-Pin, T-1 (3mm), 0.15, 4000 h

Acquista subito

 

None

Neon Lamp, 250 V, Wire Leaded, 7.874 mm, 300 µA

Acquista subito

 

I contract price non sono al momento disponibili. I prezzi visualizzati sono i prezzi al dettaglio standard. I contract price verranno applicati agli ordini in fase di elaborazione.

  Cod. produttore Codice Prodotto Produttore / Descrizione
Disponibilità Prezzo per
Prezzo
Quantità