Automazione e controllo industriale

Descrizione

L'automazione industriale rappresenta uno dei settori in più rapida evoluzione. Oggi, è difficile immaginare un panorama produttivo senza una moderna automazione industriale. Combinando il vantaggio di modelli Industry 4.0 con le tecnologie di analisi avanzata dei dati, IA (intelligenza artificiale) e Industrial Internet of Things (IIoT), è possibile introdurre velocità e precisione alla vasta gamma di attività di fabbrica, incrementando la produttività e affidabilità. La rapida evoluzione di questa tecnologia e della relativa integrazione in tutta l'azienda sta rivoluzionando il modo in cui i produttori operano e realizzano merci di alta qualità.


Vantaggi:


  • Controllo manuale e periodico ridotto
  • Maggiore produttività
  • Costi di produzione ridotti
  • Migliore qualità del prodotto
  • Maggiore flessibilità
  • Maggiore sicurezza

Sono disponibili tre livelli principali di applicazioni di automazione industriale:


Livello 1 - Livello di supervisione: principalmente sistemi basati su PC, come ad esempio PC industriali (montati su rastrelliera e a pannello) dotati di software di controllo dei processi industriali specifico del fornitore per la visualizzazione e parametrizzazione dei processi. L'intercomunicazione è basata su una LAN Gbit, su una backbone a maggiore larghezza di banda o su topologie wireless (WLAN). Per evitare la perdita di dati e per ragioni di sicurezza, vengono installati gruppi di continuità (UPS). Componenti principali: PC industriale, PC a pannello, HMI, WLAN


Livello 2 - Livello di controllo: questo è il livello dei sistemi di automazione dove vengono eseguiti i programmi di automazione. Tali sistemi richiedono un'elevata capacità in tempo reale e sono basati su una speciale architettura di controllo con il proprio sistema operativo proprietario in esecuzione. I protocolli bus di intercomunicazione a elevata capacità in tempo reale (in conformità allo standard IEEE 1588) sono fondamentali in questo ambito. Componenti principali: PLC, HMI, bus di campo (CAN, EtherCAT, Profibus ecc.), WLAN, Safety Integrity Level (SIL).


Livello 3 - Livello di campo: questo livello include tutta l'attrezzatura per terminali, come sensori e attuatori che collaborano con un controllore a logica programmabile periferico o sistema I/O remoto, garantendo il trattamento preliminare dei dati raccolti e la comunicazione con il controllore a logica programmabile principale tramite bus di campo. Componenti principali: micro controllore a logica programmabile, comando dei motori, sensori industriali, driver degli attuatori, relè, interruttori, controllo wireless (RFID, reti di sensori wireless che utilizzano la topologia IEEE 802.15.4)


Le reti di alimentazione industriale garantiscono una tensione di alimentazione da 24 V CC fissa altamente disponibile entro limiti specificati. La tensione di uscita è generata da diverse sorgenti di alimentazione (reti CA e CC, alimentazione monofase e trifase fino a 500 V CA).


Il circuito di protezione è una parte indispensabile di qualsiasi impianto industriale. È fondamentale per conformarsi alle norme nazionali e per proteggere l'attrezzatura e i processi da sovratensioni che potrebbero provocare danni e problemi di sicurezza. Interruttori di circuito, fusibili, soppressore tensioni transitorie, poggiapolsi sono alcuni dei dispositivi utilizzati per la protezione.


Scopri le tecnologie

Diagrammi interattivi

Consulta il nostro catalogo dei prodotti di processo e controllo. È sufficiente fare clic sui pulsanti di seguito per trovare i prodotti desiderati.

Controllo